Coronavirus: convocato in maniera permanente il COC, nessuna criticità a Fano

Questo pomeriggio, alle ore 16, presso la sede della Protezione Civile di Fano, il Sindaco Massimo Seri ha convocato il tavolo del Centro Operativo Comunale della Città di Fanoa seguito delle informazioni relative all’allerta per il nuovo Coronavirus e per monitorare la situazione sanitaria nel nostro territorio.

È stato presente, oltre al vicesindaco Fanesi, il direttore del Dipartimento Prevenzione Malattie Infettive dell’Area Vasta 1 Fano dell’ASUR, dott. Marco Monaldi, il dirigente Pietro Celani, il comandante della Polizia Locale, Anna Rita Montagna, il dirigente dei Servizi sociali, Roberta Galdenzi, il presidente del CB Club Mattei Saverio Olivi, Federico Fabbri e Fabrizio Battistelli dell’assessorato ai Lavori Pubblici.

Le competenze tecniche sono del GORES, Gruppo Operativo Regionale per le Emergenze Sanitarie, tavolo tecnico che la Regione Marche ha costituito da tempo in modo strutturale per dare risposte tempestive alle emergenze sanitarie.

Il COC è convocato in maniera permanente e resta in contatto con tutte le autorità proposte in particolare con il GORES e la Prefettura di Pesaro-Urbino.

Al momento non esistono criticità tali da assumere provvedimenti contingibili ed urgenti nell’ambito del Comune di Fano.

I cittadini che hanno dubbi rispetto al loro stato di salute non devono recarsi in ospedale, né negli studi dei loro medici, ma devono contattare telefonicamente i medici di medicina generale o, durante gli orari in cui non c’è la reperibilità, la guardia medica, che fornirà le indicazioni in base alle singole situazioni.

La richiesta ai cittadini è quella di affrontare questa emergenza con attenzione ma senza allarmismi, contribuendo ad evitare la diffusione seguendo le indicazioni dell’Istituto Superiore di Sanità:

  1. Lavati spesso le mani
  2. Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute
  3. Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani
  4. Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci
  5. Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico
  6. Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol
  7. Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate
  8. I prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi
  9. Contatta il Numero Verde 1500 se hai febbre o tosse e sei tornato dalla Cina da meno di 14 giorni
  10. Gli animali da compagnia non diffondono.

Dal 25 febbraio, è disponibile il numero verde attivato dalla Regione Marche (800936677) per fornire informazioni alla cittadinanza. Al numero, attivo ogni giorno dalle 8 alle 20, rispondono quattro medici.

 

 

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*